La Scuola quadriennale di specializzazione in Psicoterapia a indirizzo Sistemico-Relazionale e a orientamento Etno-Sistemico-Narrativo e Interculture International Foundation aprono le iscrizioni al Corso di formazione con il Gioco della sabbia in prospettiva etno-terapeutica.

Il corso intende rispondere alla sempre crescente richiesta di interventi psicoterapeutici rivolti alla popolazione migrante e alla necessità di trovare dispositivi adeguati alla domanda.

Il Gioco della Sabbia si è dimostrato essere un intervento particolarmente adatto in situazioni dove l’uso della comunicazione verbale non era facilmente praticabile .

Il Gioco della Sabbia offre la possibilità di rappresentare delle scene e di raccontare una storia per immagini. Lo scopo di questa narrazione è di mettere in scena e di condividere con il terapeuta momenti dolorosi della propria storia, che, mancando altre possibilità espressive, spesso si trasformano in sintomi.

La “fabbricazione” della storia nella sabbiera, condivisa e spesso co-costruita con il terapeuta, diventa una sorta di oggetto magico dotato di un potere di guarigione e di trasformazione. La storia narrata diventa così una nuova storia nella quale emergono e si ravvisano possibilità inedite, mai pensate prima, di cambiamento.

Nella sabbia si compie un rito nel quale confluisce sia il sapere del terapeuta sia quello del paziente, ma in modo da costringere entrambi a mettersi letteralmente in gioco e ad accettare una contaminazione reciproca senza la quale il “rito di guarigione” non potrebbe compiersi.

Obiettivi: Il Corso intende fornire sia una conoscenza teorico-clinica del Gioco della Sabbia, sia momenti esperienziali, che permettano ai partecipanti di “toccare con le mani” e comprendere il suo potere terapeutico.

Struttura del corso
Il corso inizierà a gennaio e terminerà a dicembre 2016, con una sospensione nei mesi di luglio e agosto. Sono previsti 10 incontri (uno al mese), di cui 8 durante la sola giornata del sabato dalle 10 alle 14; e 2 più lunghi, per l'intero sabato e la domenica mattina.

Organizzazione didattica
Il corso sarà coordinato da Lidia Tarantini e, oltre a lei, verranno invitati altri esperti di questa metodica che la utilizzano in differenti contesti terapeutici. Il direttore e i didatti della scuola esn parteciperanno per riflettere sull'utilizzo del gioco della sabbia in una prospettiva etno-sistemico-narrativa.

Criteri di ammissione
Il corso è rivolto a psicoterapeuti, studenti dell'ultimo anno di scuole di psicoterapia, psichiatri, psichiatri infantili e dell’adolescenza. Gli incontri che non presentano materiali strettamente psicologici, saranno aperti a Medici, Educatori, Assistenti sociali, studiosi di Scienze Umane e Sociali, Antropologi.

Per essere ammessi al corso è necessario sostenere un colloquio di conoscenza preceduto dall’invio del curriculum. il numero massimo di allievi ammessi è 15.

Costi
Il costo complessivo del corso è di 600 euro, da versare in due rate, la prima all'iscrizione e la seconda entro il mese di giugno.

 

Per saperne di più...

 

Link utili

Per co-costruire in una logica di arcipelago proponiamo una serie di link ragionati dove potrete trovare eventi e materiali relativi a migrazione, sistemi complessi, narrazioni, terapie e altro:

Institut du Tout-Monde - è stato creato per iniziativa di Edouard Glissant e si propone di far progredire la conoscenza dei fenomeni e processi di creolizzazione, e di contribuire a diffondere la straordinaria diversità degli immaginari dei popoli, che esprimono tali immaginari attraverso la molteplicità delle lingue, la pluralità delle espressioni artistiche e l'inaspettato degli stili di vita.


Circolo Bateson - Organizza seminari, eventi, incontri di lettura per esplorare le intuizioni di G. Bateson. Il prossimo seminario nazionale si terrà il 12 e 13 giugno 2010 sul tema "Cultura: che cosa sta succedendo?"


network della Rivista del master di intercultura di Padova - Un sito e un network che hanno per scopo la promozione di contatti tra operatori, studenti e ricercatori, ma anche enti ed associazioni di ogni provenienza geografica e culturale nell’ambito delle pratiche interculturali. Il network punta a disintermediare il contatto tra operatori, sostenendo lo sviluppo di comunità di lavoro dedicate alla promozione del dibattito sui diritti umani, allo sviluppo di iniziative artistiche e culturali e alla sperimentazione sociale in ambito di Web 2.0.  Vuole altresì proporsi come luogo di incontro pluridisciplinare, in vista di redazione o partecipazione a bandi. 


logo_contextus Promossa nell'ambito del Fondo Europeo per i Rifugiati, l'iniziativa di informazione e formazione, rivolta ad operatori dei centri di accoglienza e del territorio intende rispondere alla necessità di creare sistemi e sinergie per qualificare le possibilità di presa in carico delle persone più vulnerabili che richiedono protezione internazionale.

L'associazione ETNA è un'interfaccia tra l'etnopsicologia e la psicologia analitica junghiana. Promuove ricerca e interventi per la riduzione e la prevenzione di condizioni patologiche legate alla condizione migrante. http://www.etnopsicologianalitica.com/S%C3%A9-Minari%20di%20Etnopsicologia-ETNA2013.pdf


Defence for Children International promuove e tutela i diritti delle bambine e  dei bambini per costruire con loro un mondo diverso, capace di considerare le conseguenze delle proprie azioni; analizza le ragioni e denuncia le responsabilità che conducono a negare i diritti dell’infanzia; realizza campagne di azione per modificare le cause e i fattori che determinano le violazioni.

Quel che resta del Mondo - Blog partecipato di Fabrice Olivier Dubosc su psiche, 'nuda vita' e questione migrante.

Shinui - Corso di counseling e mediazione interculturale a Bergamo

www.auditorium.com

a proposito di teatro segnaliamo anche le iniziativa della compagnia scarlattine teatro (www.scarlattineteatro.it)

www.azioninclementi.it

www.pagesperso-orange.fr

www.ethnopsychologie.net

www.libreriadelledonne.it

Leggi tutto
ascolto psico-sociale La Scuola Etno-Sistemico-Narrativa e Intercultural International Foundation hanno aperto uno spazio per le attività di ascolto psico-sociale presso la sede di Roma, via C. Balbo n° 4... Leggi tutto
Scuola Quadriennale

libri

PRESENTAZIONE

La Scuola Quadriennale di Psicoterapia ad Indirizzo Sistemico-Relazionale e Orientamento Etno-Sistemico-Narrativo è l'unica Scuola riconosciuta in Italia ad applicare questo orientamento.

SBOCCHI PROFESSIONALI

La Scuola fornisce una specializzazione sia per il lavoro psicoterapeutico con le famiglie, con gli individui ed i gruppi, attraverso il classico approccio sistemico-relazionale; sia per il lavoro etnopsichiatrico, particolarmente indicato nei contesti in cui le migrazioni e la creolizzazione della società richiedono nuovi strumenti di comprensione, tanto per il lavoro con i migranti, quanto per quello con gli "autoctoni".

Leggi tutto


Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.