libri
A. CORSI TEORICI (500 ORE)

A.1) Formazione personale dell’allievo

In questa parte del Corso si offrono all’allievo le basi dell'antropologia culturale, della psicologia sociale e della psicoterapia sistemico-relazionale, attraverso strumenti di analisi e di osservazione delle dinamiche psicosociali in individui, gruppi e comunità, lungo un continuum normalità-patologia, con l’acquisizione della capacità di individuare comportamenti sintomatici sempre inseriti nel contesto socioculturale di ogni individuo o gruppo.

In particolare, l’allievo è invitato a presentare il proprio genogramma familiare trigenerazionale in modo da apprendere strumenti e concetti dalla pratica su materiale “conosciuto” ed esposto didatticamente. Questo lavoro inizia il percorso di formazione personale dell’allievo che prosegue negli anni successivi attraverso il training clinico. Nel primo anno di corso a tutti gli allievi viene data la possibilità di presentare il proprio genogramma.

A.2.1) Insegnamenti di base (primo biennio)

Le quattro aree disciplinari in cui si articolano gli insegnamenti teorici sono: Psicologia Generale, Psicologia dello Sviluppo, Etnopsichiatria e diagnostica clinica, Psicoterapia familiare a orientamento etno-sistemico-narrativo.

Gli insegnamenti di base riflettono un carattere multidisciplinare. L’allievo viene introdotto alla psicologia generale e sociale con riferimento a stereotipi e pregiudizi, alla psicologia dei gruppi e delle relazioni interetniche, alla psicologia dello sviluppo con riferimento alle teorie dell’attaccamento e all’approccio sistemico-relazionale con focus su epistemologia, linguaggio e narrazione. Una parte significativa dell’insegnamento riguarda la psicoantropologia della famiglia, e l'esposizione e discussione dei diversi orientamenti della psicoterapia familiare, inseriti in un contesto attualizzato e comparato con l'orientamento etno-sistemico-narrativo.

In seguito, vengono offerti moduli in antropologia medica e studi psicoculturali; in antropologia culturale ed etnologia con particolare riferimento al rituale e all’efficacia simbolica; in etnopsichiatria, psicopatologia e in psichiatria transculturale. Tali insegnamenti vengono offerti nel primo biennio.

I moduli degli insegnamenti di base sono:

  • Psicologia generale dei processi cognitivi e percettivi
  • Psicologia sociale e dei gruppi
  • Psicologia di comunità
  • Teorie dell'attaccamento in ottica transculturale
  • Epistemologia sistemica
  • Psicoantropologia della famiglia e origini della terapia familiare
  • Antropologia medica e studi psicoculturali
  • Antropologia culturale ed etnologia
  • Etnopsichiatria
  • Psicopatologia e psichiatria transculturale

A.2.2) Insegnamenti caratterizzanti (primo e secondo biennio)

Lungo tutto il Corso gli allievi seguono alcuni insegnamenti caratterizzanti finalizzati ad offrire saperi e tecniche più generali di intervento psicologico e clinico e insegnamenti formativi specifici in riferimento alla psicoterapia individuale e familiare secondo un modello sistemico-relazionale ad orientamento “etno-sistemico-narrativo”. Gli insegnamenti sono così distribuiti:

  1. insegnamenti formativi di intervento psicologico e clinico (primo biennio);
  2. insegnamenti formativi di psicoterapia individuale e familiare secondo un modello sistemico-relazionale a orientamento “etno-sistemico-narrativo” (secondo biennio).

I moduli degli insegnamenti caratterizzanti sono:

a) insegnamenti formativi di intervento psicologico e clinico transculturale

  • Antropologia delle emozioni
  • Cultura e comunicazione
  • Psicodiagnostica transculturale
  • Teoria e tecniche dell'osservazione sistemico-relazionale e del colloquio psicologico
  • Teoria e modelli dell'intervento relazionale-sistemico nelle istituzioni

b) insegnamenti formativi di psicoterapia individuale e familiare secondo un modello sistemico-relazionale ad orientamento “etno-sistemico-narrativo”

  • Progetto migratorio e ciclo di vita: introduzione all’intervento psicoteraputico ad orientamento “etno-sistemico-narrativo”
  • Teoria e modelli dell'intervento psicoterapeutico ad orientamento “etno-sistemico-narrativo” con migranti
  • Teoria e modelli dell'intervento psicoterapeutico ad orientamento “etno-sistemico-narrativo” con famiglie migranti
  • Aspetti etici e deontologici della relazione psicoterapeutica ad orientamento “etno-sistemico-narrativo”

A.2.3) Insegnamenti integrativi

A partire dal secondo biennio, gli allievi possono integrare il proprio progetto formativo scegliendo tre moduli di interesse tra i seguenti. I moduli vengono attivati con un gruppo di almeno 5 allievi. Ogni modulo è della durata di 9 ore.

I moduli degli insegnamenti integrativi sono:

  • Socio-linguistica ed etnometodologia
  • Multietnicità e relazioni interetniche
  • Migrazioni e narrazione
  • Trauma migratorio in soggetti vulnerabili (rifugiati, richiedenti asilo, vittime di tratta)
  • Psicologia dell’emergenza in situazioni di guerra
  • Coppie miste
  • Rituali modificati e prescrizioni complementariste
  • Mediazione culturale nella relazione terapeutica
  • Mediazione familiare in contesti interculturali
  • Adozioni internazionali
  • Minori e mediazione culturale a scuola
  • Maternità ed etnopsichiatria del bambino
  • Relazione d’aiuto in ottica transculturale

A.3)Convegni di studio 

 

B) CORSI PRATICO-CLINICI (1500 ORE)


B.1) Training clinico dal secondo anno, che include lavoro di gruppo

B.2) Tirocinio presso Istituzioni pubbliche  e private convenzionate

 

Per saperne di più...

 

Link utili

Per co-costruire in una logica di arcipelago proponiamo una serie di link ragionati dove potrete trovare eventi e materiali relativi a migrazione, sistemi complessi, narrazioni, terapie e altro:

Institut du Tout-Monde - è stato creato per iniziativa di Edouard Glissant e si propone di far progredire la conoscenza dei fenomeni e processi di creolizzazione, e di contribuire a diffondere la straordinaria diversità degli immaginari dei popoli, che esprimono tali immaginari attraverso la molteplicità delle lingue, la pluralità delle espressioni artistiche e l'inaspettato degli stili di vita.


Circolo Bateson - Organizza seminari, eventi, incontri di lettura per esplorare le intuizioni di G. Bateson. Il prossimo seminario nazionale si terrà il 12 e 13 giugno 2010 sul tema "Cultura: che cosa sta succedendo?"


network della Rivista del master di intercultura di Padova - Un sito e un network che hanno per scopo la promozione di contatti tra operatori, studenti e ricercatori, ma anche enti ed associazioni di ogni provenienza geografica e culturale nell’ambito delle pratiche interculturali. Il network punta a disintermediare il contatto tra operatori, sostenendo lo sviluppo di comunità di lavoro dedicate alla promozione del dibattito sui diritti umani, allo sviluppo di iniziative artistiche e culturali e alla sperimentazione sociale in ambito di Web 2.0.  Vuole altresì proporsi come luogo di incontro pluridisciplinare, in vista di redazione o partecipazione a bandi. 


logo_contextus Promossa nell'ambito del Fondo Europeo per i Rifugiati, l'iniziativa di informazione e formazione, rivolta ad operatori dei centri di accoglienza e del territorio intende rispondere alla necessità di creare sistemi e sinergie per qualificare le possibilità di presa in carico delle persone più vulnerabili che richiedono protezione internazionale.

L'associazione ETNA è un'interfaccia tra l'etnopsicologia e la psicologia analitica junghiana. Promuove ricerca e interventi per la riduzione e la prevenzione di condizioni patologiche legate alla condizione migrante. http://www.etnopsicologianalitica.com/S%C3%A9-Minari%20di%20Etnopsicologia-ETNA2013.pdf


Defence for Children International promuove e tutela i diritti delle bambine e  dei bambini per costruire con loro un mondo diverso, capace di considerare le conseguenze delle proprie azioni; analizza le ragioni e denuncia le responsabilità che conducono a negare i diritti dell’infanzia; realizza campagne di azione per modificare le cause e i fattori che determinano le violazioni.

Quel che resta del Mondo - Blog partecipato di Fabrice Olivier Dubosc su psiche, 'nuda vita' e questione migrante.

Shinui - Corso di counseling e mediazione interculturale a Bergamo

www.auditorium.com

a proposito di teatro segnaliamo anche le iniziativa della compagnia scarlattine teatro (www.scarlattineteatro.it)

www.azioninclementi.it

www.pagesperso-orange.fr

www.ethnopsychologie.net

www.libreriadelledonne.it

Leggi tutto
ascolto psico-sociale La Scuola Etno-Sistemico-Narrativa e Intercultural International Foundation hanno aperto uno spazio per le attività di ascolto psico-sociale presso la sede di Roma, via C. Balbo n° 4... Leggi tutto
Scuola Quadriennale

libri

PRESENTAZIONE

La Scuola Quadriennale di Psicoterapia ad Indirizzo Sistemico-Relazionale e Orientamento Etno-Sistemico-Narrativo è l'unica Scuola riconosciuta in Italia ad applicare questo orientamento.

SBOCCHI PROFESSIONALI

La Scuola fornisce una specializzazione sia per il lavoro psicoterapeutico con le famiglie, con gli individui ed i gruppi, attraverso il classico approccio sistemico-relazionale; sia per il lavoro etnopsichiatrico, particolarmente indicato nei contesti in cui le migrazioni e la creolizzazione della società richiedono nuovi strumenti di comprensione, tanto per il lavoro con i migranti, quanto per quello con gli "autoctoni".

Leggi tutto


Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.