La scuola Etno-Sistemico-Narrativa continua e ha rinnovato il proprio lavoro durante questa emergenza psico-socio-sanitaria. Infatti proseguiamo le attività didattiche e cliniche (Polo Clinico didattico) via web, attraverso l'utilizzo di piattaforme online che ospitano sia le lezioni sia le sedute con i pazienti.

"Le Stanze della Memoria" è un progetto che nasce dall'idea di alcune giovani Psicologhe sparpagliate per l'Italia che hanno voluto narrarsi attraverso diversi canali, per dare forma alle proprie emozioni in questo periodo in cui queste sembrano confondersi e intrecciarsi.
L’obiettivo è la possibilità di far sentire la voce delle emozioni, del corpo, delle sensazioni e dei pensieri, che non sempre hanno spazio per esprimersi. E, attraverso queste parole, immagini, video o musiche, creare delle memorie a più voci, delle memorie collettive che non permettano di farci dimenticare.
Per questo chiediamo a tutti gli avventori che vogliano contribuire alla costruzione della trama di queste memorie, di inviarci un loro elaborato all'indirizzo e-mail stanze.memoria@gmail.com. Tutti i contributi che perverranno saranno raccolti e pubblicati in forma anonima, sulla presente pagina e negli altri account social a essa collegati.

Visita il sito: https://www.facebook.com/lestanzedellamemoria.psi/

Il Direttore della Scuola, Natale Losi presenterà su piattaforma zoom i fondamenti dell’approccio, la proposta formativa e la programmazione della Scuola. Potranno partecipare coloro che sono interessati a conoscere meglio le cornici di riferimento, le basi cliniche e metodologiche di questo approccio e chi è orientato all’iscrizione alla Scuola per l’anno accademico 2022. Sono previste borse di studio per chi si iscrive entro il 30 giugno 2021. Ci si può iscrivere all’evento inviando una mail a: info@etnopsi.it

Giovedì 14 Maggio 2020 alle ore 17.00 si terrà un seminario di approfondimento sull’approccio Etno-Sistemico-Narrativo: “Il tempo che verrà. Perché il nostro approccio era pronto al Coronavirus”.


A seguire il primo Open Day dell'anno della Scuola Quadriennale di Psicoterapia a Indirizzo Sistemico-Relazionale e Orientamento Etno-Sistemico-Narrativo.

In questo tempo così critico, fortemente “sconvolto" nel quotidiano e nelle capacità progettuali, la Scuola Quadriennale di Psicoterapia Etno-Sistemico-Narrativa di Roma, propone un incontro online con il direttore Natale Losi, che ci proporrà spunti di riflessione e ipotesi di reazione costruttiva a questo momento storico attraverso la presentazione del suo nuovo libro "Critica del trauma. Modelli, metodi ed esperienze etnopsichiatriche”.

Nelle prospettiva di Losi questo difficilissimo momento causato dall’epidemia può essere paragonato a un enorme trauma collettivo.

"I traumi dovrebbero essere letti come eventi ai quali individui e collettività possono rispondere facendo uso della loro peculiare memoria sociale, elaborando cioè proprie narrazioni terapeutiche". (da Critica del trauma – N. Losi).

L'incontro con l'autore si terrà il 2 Aprile 2020 alle ore 17.00 e si potrà partecipare seguendo la diretta sulla pagina Facebook.

Ricordiamo, per chi fosse interessato, che il libro è acquistabile online sia in forma cartacea che ebook.